Mobilizzazione passiva/attiva assistita

TERAPIA MANUALE SU DI UN ARTO SPECIFICO?

La mobilizzazione passiva, eseguita da una professionista, è utile e consigliata soprattutto nelle primissime fasi post intervento per ridurre le rigidità muscolari e mantenere un buon grado di libertà dell'articolazione dovuta al periodo di immobilizzazione. Affidandosi ad un esperto del settore, egli saprà che tipo di movimenti potrà eseguire l'arto in questione, mantenendo così la struttura flessibile e funzionale.

Una volta superata la prima fase di mobilizzazione passiva, si passerà dunque alla fase di mobilizzazione attiva/assistita dove sarà la persona aiutata dal terapista a far muovere l'arto interessato. In questa fase oltre a ricercare sempre una buona articolarità, si inizierà anche un leggero rinforzo muscolare, fondamentale in seguito per poter ritornare ad utilizzare l'arto in maniera autonoma e funzionale.

Gentile utente, questo sito utilizza dei cookie che sono indispensabili per il regolare funzionamento del sito e delle relative funzioni Per consentire il corretto utilizzo del sito e migliorare la tua esperienza di navigazione. Secondo una direttiva europea, è obbligatorio, ricevere il suo consenso in merito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla