Prima Visita Osteopatica

SCOPRI IL TRATTAMENTO OSTEOPATICO ADATTO A TE

La prima visita è molto importante per fare la sintesi delle patologie che il paziente presenta e per poter poi redarre un piano di trattamento a lungo e breve termine che comprenda anche l'integrazione con altre figure sanitarie mediche e riabilitative.

L'osteopata deve partire dal disturbo principale del paziente, per poi risalire fino alla o alle lesioni osteopatiche implicate nel problema (integrate nella sua globalità). Il suo obiettivo è valutare con l'aiuto di test clinici e osteopatici, le barriere a mobilità ed elasticità/deformabilità delle strutture anatomiche che possono limitare l'organismo nelle sue funzioni fisiologiche. L'osteopata per la sua visione globale prende in considerazione tutti gli aspetti della globalità dell’individuo impiegherà tempo ad esplorare il problema, ponendo domande circa l'insorgenza, la progressione e la natura dei sintomi riportati. Inoltre verranno annotati i dati sulla storia medica, sullo stile di vita, sulla professione e sulla dieta.

Dopo l'anamnesi iniziale, l'osteopata esaminerà il modo in cui il corpo si muove chiedendo di eseguire movimenti attivi (come i movimenti della colonna vertebrale o degli arti) che potrebbero essere rilevanti ai fini della valutazione. L'osteopata quindi valuterà con attenzione la mobilità di articolazioni e muscoli relativi, nonché di visceri o altri tessuti attraverso l'esecuzione di movimenti perlopiù delicati. Potrebbe essere necessario togliere i propri capi di abbigliamento per l'esame e il trattamento, quindi è opportuno indossare biancheria intima con la quale ci si sente a proprio agio. L'esame del paziente da parte dell’osteopata presuppone l'applicazione dei principi teorici dell'Osteopatia per valutare lo stato di salute o di malattia del paziente. In seguito alla valutazione si stabilisce l'approccio adatto per ristabilire le funzioni del paziente e attivare i processi di autoregolazione verso la ricerca della Salute.

È fondamentale una valutazione differenziale accurata per determinare se la patologia in questione é di pertinenza osteopatica oppure fisioterapica. Svolgimento della prima visita:

  • Raccolta dei dati anamnestici
  • Descrizione della patologia
  • Eventuali traumi ed interventi chirurgici pregressi
  • Esami strumentali e di laboratorio (RX, TAC, RNM, EMG. Ecografie)
  • Esame Osteopatico
  • Test osteopatici di mobilità articolare (colonna vertebrale, articolazioni)
  • Test palpatori

Esami strumentali:

  • Stabilometria
  • Baropodometria
  • Valutazione Fotografica

La durata della prima visita è di da 40 a 60 minuti.

I trattamenti successivi variano dai 20 ai 30 minuti.

Prenota la tua prima visita osteopatica!

Autorizzo il trattamento dei miei dati in base ai sensi dell'art. 13 D.L. 196/2003 Leggi tutto

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com

Gentile utente, questo sito utilizza dei cookie che sono indispensabili per il regolare funzionamento del sito e delle relative funzioni Per consentire il corretto utilizzo del sito e migliorare la tua esperienza di navigazione. Secondo una direttiva europea, è obbligatorio, ricevere il suo consenso in merito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla